Please enable JS

Laboratori

Laboratorio Balcani II

2020

Responsabile Scientifico

Giuseppe Musciolà

Obiettivo

  1. analisi degli effetti della mancata affiliazione dei Balcani occidentali all’UE e della conseguente mancata fruizione del contenuto del c.d. Recovery Fund, all’interno del piano Next Generation EU, creato per far fronte alla crisi economica innescata dalla pandemia da COVID19;
  2. analisi delle opportunità legate ai finanziamenti IPA e INTERREG, finanziamenti di preadesione concessi dall’Unione Europea alle aziende pubbliche, private o altri enti delle seguenti nazioni: Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord;
  3. analisi delle opportunità legate ai finanziamenti Horizon 2021/2027, finanziamenti collegati alle attività di ricerca e concessi dall’Unione Europea alle aziende pubbliche, private o altri enti delle seguenti nazioni: Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord;
  4. in generale, analisi di ricerca in materia di internazionalizzazione dell’attività d’impresa in Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord.

Descrizione

Una delle chiavi di sviluppo e crescita del business, per un’azienda italiana che vuol essere competitiva a livello globale, risiede nella scelta di internazionalizzare la propria attività.

Essere competitivi sui mercati internazionali rappresenta una sfida ineludibile in un contesto selettivo come quello dell’economia globalizzata: oggi, soprattutto a causa della crisi economica, aumentano sempre più le richieste delle imprese italiane orientate a sviluppare il proprio business sui mercati esteri.

Il Laboratorio Balcani di CRSL, che ha iniziato la sua attività nel 2019 sulla scorta di tale necessità manifestata dalle imprese italiane, continuerà ad affiancare gli imprenditori italiani che svolge attività di analisi e ricerca scientifica in materia di internazionalizzazione dell’attività d’impresa in Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord. I servizi offerti da CRSL con il laboratorio Balcani consentono alle aziende di cogliere le opportunità di crescita e sviluppo sui mercati internazionali e, nello specifico, in quello balcanico.

L’internazionalizzazione è la scoperta, la valutazione e l’esplorazione delle opportunità imprenditoriali per un’azienda italiana nel mercato internazionale: rappresenta l’evoluzione necessaria del modo tradizionale di fare impresa e l’unica vera alternativa alle problematiche che spesso emergono nel mercato interno italiano quali la saturazione dei settori produttivi, presenza di concorrenti esteri (spesso più competitivi grazie ai minori costi produttivi e fiscali del paese d’origine), mancanza di stimoli interni al consumo, eccessiva burocratizzazione e, non ultimo, l’oneroso carico fiscale che grava sulle imprese.

Tale espansione del mercato, agevolata da ultimo anche dallo sviluppo di nuove tecnologie della comunicazione e non solo, ha garantito sbocchi commerciali alternativi a tutti coloro in grado di guardare oltre gli orizzonti del mercato interno.

Internazionalizzare, pertanto, è ormai un’esigenza imprescindibile per chi soffre la contingente contrazione del mercato o vuole comunque ampliare gli orizzonti del proprio business, affiancando all’attività nazionale un’attività estera, ovvero delocalizzando in paesi a fiscalità agevolata (e con minori costi delle risorse umane) l’attività produttiva.

CRSL, grazie alle competenze del proprio team del proprio laboratorio Balcani (composto da docenti universitari, legali italiani esperti in diritto internazionale privato, legali esteri, commercialisti e revisori dei conti esperti in fiscalità internazionale), svolge le seguenti attività:

  1. analisi delle opportunità legate ai finanziamenti IPA e INTERREG, finanziamenti di preadesione concessi dall’Unione Europea alle aziende pubbliche, private o altri enti delle seguenti nazioni: Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord;
  2. analisi delle opportunità legate ai finanziamenti Horizon 2021/2027, finanziamenti collegati alle attività di ricerca e concessi dall’Unione Europea alle aziende pubbliche, private o altri enti delle seguenti nazioni: Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord;
  3. in generale, analisi di ricerca in materia di internazionalizzazione dell’attività d’impresa in Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord.

Responsabile scientifico: Giuseppe Musciolà

Laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano, con tesi in diritto commerciale comparato, è iscritto all’Ordine degli Avvocati di Milano dal 2004 e, dal 2016, all’Albo Speciale per il patrocinio innanzi alla Corte di Cassazione ed alle Giurisdizioni Superiori. Titolare dal 2007 dello Studio Legale Musciolà, dal 2019 è Presidente di CRSLaw, Tax & Compliance S.r.l. Collabora con CRSL dalla sua fondazione, quale Responsabile Affari Legali e docente nell’ambito della Business School, come ricercatore per i Dipartimenti di Scienze Giuridiche, Economiche e Statistiche nonché come Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche (DEIURE).

Osservatorio CRSL

Osservatorio CRSL è lo strumento creato per raccogliere e rendere disponibili tutte le novità, le ricerche, le pubblicazioni, i progetti e le innovazioni curate dal Centro Ricerche e Studi dei Laghi, spin-off accademico e Centro di Trasferimento Tecnologico 4.0 che si occupa di ricerca industriale – sviluppo sperimentale – innovazione – design - patent box, realizza studi di base, "confeziona" progetti, produce innovazione per imprese ed enti pubblici e privati, fa formazione nella sua School 4.0, coniugando la cultura accademica con quella d’impresa.

Contatti

Osservatorio CRSL

Via Vittor Pisani, 8
20124 Milano (MI)
Italia
Tel. +39 02 453 77 665
osservatorio@crslaghi.net
©2021 Osservatorio CRSL. All rights reserved.
Osservatorio CRSL è un progetto del Centro Ricerche e Studi dei Laghi www.crslaghi.net

Caricamento...